Chiese di legno – Stavkirke

L’elemento più caratteristico dell’architettura della Norvegia sono le chiese di legno, o Stavkirke, e si trovano nell’entroterra del Paese.

I 28 edifici religiosi giunti fino a noi dei mille e 300 censiti nel corso dei secoli, sono realizzati utilizzando un sistema di pali verticali portanti, detti stav, posti agli angoli e rinforzati con degli zoccoli. Per alcuni la loro origine è come luogo di culto pagano riconvertito in chiese cristiane mentre per altri sono strutture di ispirazione russa.

Tra le caratteristiche comuni alle chiese di legno troviamo delle gallerie esterne e ornamenti in legno. Le cornici delle porte, per esempio, sono decorate con intricati intarsi ispirati a motivi vichinghi e raffigurano i mitologici draghi.

Le chiese di legno più belle sono quelle di Heddal, la più grande, di Borgund e Urnes, a Luster, la più antica e l’unica inclusa nella lista dei siti patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Le chiese di legno costituiscono uno dei tipi più elaborati di costruzioni in legno tipiche del nord Europa dal Neolitico al Medioevo.

Mappa

Approfondimenti

Stavkirke di Heddal
In evidenza

Stavkirke di Heddal

Leggi tutto

Stavkirke di Urnes

Stavkirke di Borgund

Stavkirke di Ringebu

Stavkirke di Eidsborg

Stavkirke di Røldal

Stavkirke di Fantoft

Stavkirke di Undredal

Stavkirke di Lom

Stavkirke di Rødven

Stavkirke di Kvernes

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Condividi