Vigelandsparken

Vigelandsparken

Le 212 sculture in bronzo, ferro battuto e granito adornano il Vigelandsparken, conosciuto anche col nome di Frognerparken, uno dei luoghi più frequentati dagli abitanti di Oslo e il più grande parco di scultura del mondo fatto da un singolo artista.

Il parco si estende su una superficie di circa 80 ettari e ha preso vita grazie ad un accordo dello scultore Gustav Vigeland e la città di Oslo: il Comune accettò di costruire uno studio, la residenza e il futuro museo per l’artista e la sua opera e in cambio Vigeland donò quasi tutti i suoi lavori. Vigeland concepì anche la struttura architettonica del parco con i lunghi giardini e i viali.

Tra le sculture più famose del parco, la maggior parte collocate in 5 sezioni lungo un asse di 850 metri, troviamo il Monolito, una colonna alta più di 14 metri, scolpita da un’unica pietra e formata da 121 figure umane, The Fountain, una scultura composta da 60 rilievi in ​​bronzo che rappresentano il cerchio della vita, con sculture di bambini, adolescenti, anziani, uomini e scheletri, e la meridiana La Ruota della Vita.

I calchi originali in gesso delle sculture in bronzo e granito sono custodite nel Museo Vigeland ad appena cinque minuti dal parco.

Tutte le statue raffigurano varie pose del corpo umano completamente nudo e nelle diverse fasi della vita. L’ingresso principale al parco è un insieme di porte massicce erette in ferro battuto e granito.

Dove dormire vicino Vigelandsparken

Cerchi un Hotel vicino Vigelandsparken? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili nei dintorni di Vigelandsparken
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle