Munch-museet

Munch-museet

Il Museo di Munch o Munch-museet è stato progettato dagli architetti Einar Myklebust e Gunnar Fougner e ha aperto le porte al pubblico nel maggio 1963, a cento anni dalla morte dell’artista.

Edvard Munch, considerato un pioniere dell’espressionismo, è cresciuto e si è formato a Oslo e qui l’artista ha passato gli ultimi anni della sua vita e oggi la capitale norvegese ospita la maggior parte della sua produzione artistica, incluse le sue opere più note.

La collezione del Museo Munch custodisce ben oltre la metà dell’intera produzione dell’artista, stiamo parlando di mille e 200 quadri, 18 mila stampe, 6 sculture, disegni, libri, piatti e altri oggetti. I film sulla vita di Edvard Munch e l’arte sono proiettati durante l’orario di apertura del museo.

Nella pittura di Munch erano temi centrali l’ansia, la morte, l’amore, la gelosia e la malinconia.

La città di Oslo ha promosso un concorso di architettura per un nuovo museo Munch nella zona di Bjørvika che sarà probabilmente completato nel 2018.

Dove dormire vicino Munch-museet

Cerchi un Hotel vicino Munch-museet? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili nei dintorni di Munch-museet
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle